Quartiere di Porta Crucifera
  • Home
  • Le Casate
  • Casata de' Bacci

Bacci

casata_bacciI Bacci non appartenevano alle antiche famiglie nobiliari aretine. Si comincia a conoscerli nel Trecento, come ricca famiglia di mercanti di lana. Erano di parte guelfa. Il loro stemma un campo d’argento con banda azzurra. Nella banda tre stelle d’oro e nella parte superiore dello scudo una testa di leone nero. Un bell’esempio del loro emblema si vede ancora nel cortile di palazzo Bacci in via Cavour. Imponente edificio trecentesco, anticamente munito di potente torre che si levava all’angolo con il Corso. Questo cantone è conosciuto come il Canto dei Bacci ed ha avuto sempre grande importanza come punto di vita cittadina.

I membri di questa famiglia, inizialmente fattisi conoscere come grandi mercanti, ebbero poi uomini di grande importanza nella vita cittadina, nella cultura e nell’arte. Raccoglitori di opere d’arte donarono la loro pregevole raccolta alla Fraternita dei Laici nel 1850, fondando i futuri musei cittadini