Quartiere di Porta Crucifera
  • Home
  • Le Casate
  • Le Nobili Casate

Nobili Casate

Ai Quartieri di Arezzo sono state affidate alcune grandi famiglie aretine del medio evo ripartite in casate di città e del contado. Arezzo fu per motivazioni storiche, sicuramente una tra le città della Toscana che poteva vantare il maggior numero di antiche famiglie aristocratiche, tutte di investitura imperiale. La suddivisione è almeno inizialmente artificiale: le gradi famiglie di città erano in realtà famiglie feudali trasferitesi dal territorio in Arezzo attrattevi dal potere vescovile prima e comunale dopo.

Il corteo che anticipa la Giostra del Saracino vede sfilare anche gli emblemi ed i cavalieri delle famiglie nobili della Città e del contado, che nei territori abbinati ai quartieri possedevano la dimora o avevano avuto feudi e consorterie, quindi peso politico e militare prima dell’ascesa del libero Comune. In questo modo si riesce a dare alla manifestazione una giustificazione e un collocamento storico chiaro.

Al Quartiere di  Porta Crucifera sono assegnate le casate di città dei Bacci, Pescioni, Brandaglia, Bostoli e per quanto riguarda il contado i Conti di Montedoglio ed i Nobili della Faggiuola.

casata bacci
casata pescioni
casata brandaglia
casata bostoli

BACCI

PESCIONI

BRANDAGLIA

BOSTOLI

divider

nobili montedoglio

nobili faggiuola

CONTI DI MONTEDOGLIO

NOBILI DELLA FAGGIUOLA