Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Media type
21:22
Rodolfo Raffaelli racconta la storia di Ciuffino e dei rossoverde

Rodolfo Raffaelli racconta la storia di Ciuffino e dei rossoverde

Dettagli
in Video 2017
“Una volta ho alzato la lancia vestito da capitano: nell’albo d’oro c’è il mio nome, ma io in realtà in quell’occasione ero solo la controfigura di mio padre”. E’ un ricordo indelebile, che tocca il cuore di chi lo racconta e di chi lo ascolta raccontare. E’ il ricordo di Rodolfo Raffaelli, il figlio di Guido conosciuto dal popolo della Giostra come Ciuffino, il Capitano più vittorioso nella storia della manifestazione. Questa sera la prova generale sarà dedicata proprio a Ciuffino: “E io – annuncia il figlio – entrerò in piazza riservando una piccola sorpresa”. Rodolfo è uno dei quartieristi storici di Porta Crucifera, la sua famiglia, insieme a quella di Vannozzi, ha scritto intere pagine della vita del quartiere. Raffaelli, infatti, ha visto Colcitrone crescere, cambiare, attraversare momenti difficili e rinascere. “Negli anni sono cambiate molte cose, basti pensare che una volta alle cene propiziatorie eravamo 200 mentre oggi invece siamo arrivati a 800. E tanti ragazzi oggi vivono il quartiere ogni sera”. Ma alcuni decenni fa tutto era diverso: Raffaelli ha vissuto i giorni goliardici del quartierismo aretino e con leggerezza e ironia ne racconta gli aneddoti. Come quella volta che Porta Crucifera e Porta Sant’Andrea divennero complici – e non è uno scherzo – pur di giocare un tiro mancino a Porta Santo Spirito . “Molti anni fa– racconta – qui al quartiere, prima della Giostra, ospitavamo il cavallo. Nella stalla, naturalmente, c’era letame da spalare e portare via. Un quartierista aveva un trattore e un carrello. Ma una volta che il carico fu pieno pensammo di fare uno scherzo ai vicini di Sant’Andrea”. Qualcosa però non andò per il verso giusto e arrivati nel cuore bianco verde trovarono un “comitato di accoglienza”. “Ci chiesero cosa stavamo facendo, noi eravamo tanti, e qualcuno ebbe un lampo di genio. Rispose che stavamo facendo uno scherzo a Porta Santo Spirito. E per tutta risposta ci dissero che avrebberopartecipato anche loro”. E così nel cuore della notte, dopo la cena propiziatoria, portarono ai Bastioni un intero carico di letame e lo scaricarono tutti di fronte all’ingresso del quartiere. “L’indomani la sfilata iniziò in ritardo”, racconta sorridendo. Ogni lancia d’oro, ogni trofeo esposto in palazzo Alberti ha una storia che Raffaelli sa raccontare. “ In quella parete c’è rimasto uno spazio. Io questa sera vorrei riempirlo con la targa dedicata a mio padre. Lui ha vinto 14 lance, ma io in realtà so che sono 15: perché nell’edizione in cui lo sostituii, nel 2001, io ero solo la sua controfigura, il capitano era sempre lui. Anche se per motivi di salute dovette dare le dimissioni “. Un incarico quello di Ciuffino che arrivò quasi per caso: “Quando Vittorio Farsetti diede le dimissioni, nel 1971, il rettore, mio zio Aurelio, chiese in consiglio chi avrebbe potuto sostituirlo. E lo stesso Farsetti indicò mio padre. Il rettore allora chiese a mio padre se se la sentiva. E mio padre indicando Farsetti rispose: “Se lo dice lui”. E così divenne capitano”. E da allora nuove pagine, tra le più gloriose, della storia di Colcitrone furono scritte. Tra goliardia, gesta atletiche eimprese epiche. Servizio @ClaudiaFailli @NadiaFrulli
Media type
11:00
Giostra: secondo pomeriggio di prove in piazza Grande

Giostra: secondo pomeriggio di prove in piazza Grande

Dettagli
in Video 2017
Arezzonotizie Giostra: secondo pomeriggio di prove in piazza Grande. Santo Spirito primi in lizza
Media type
23:50
Giostra, primo giorno di prove

Giostra, primo giorno di prove

Dettagli
in Video 2017
Giostra, primo giorno di prove con Arezzonotizie
Media type
1:29
Saracino, in piazza Grande secondo giorno di prove per i giostratori

Saracino, in piazza Grande secondo giorno di prove per i giostratori

Dettagli
in Video 2017
In una piazza Grande già vestita a festa per il giorno della manifestazione, i giostratori continuano gli allenamenti affinando tecnica e strategia per domenica 3 settembre. Servizio di Riccardo Ciccarelli. TSD Notizie del 29.08.2017
Media type
1:46
Giostra, Gori su caso Baby Doll: "La decisione alla Magistratura"

Giostra, Gori su caso Baby Doll: "La decisione alla Magistratura"

Dettagli
in Video 2017
Durante la conferenza stampa di presentazione della Lancia d'oro della Giostra del prossimo 3 settembre, il rettore di Porta Santo Spirito Ezio Gori è intervenuto sull'esclusione della cavalla Baby Doll dalla manifestazione. Dopo un incontro con gli altri rettori e il sindaco è stato stabilito che sarà la Magistratura della Giostra a prendere la decisione definitiva. Autore: TSD Comunicazioni
Media type
2:17
Giostra, esclusione Baby Doll: le reazioni in casa Santo Spirito

Giostra, esclusione Baby Doll: le reazioni in casa Santo Spirito

Dettagli
in Video 2017
Giostra, esclusione Baby Doll: le reazioni in casa Santo Spirito
Media type
1:31
Giostra, Scortecci: "sarà rivista la regia televisiva"

Giostra, Scortecci: "sarà rivista la regia televisiva"

Dettagli
in Video 2017
Giostra, Scortecci: "sarà rivista la regia televisiva"
Media type
54:48
Lunedi di storia in Colcitrone -  La giostra del 78

Lunedi di storia in Colcitrone - La giostra del 78

Dettagli
in Video 2017, La Giostra nel web
La Giostra del 17 giugno 1978 - corsa il 23 in quanto rimandata per la pioggia - fu caratterizzata da un fatto mai accaduto e che mai più accadrà: si cambiò il punteggio assegnato dalla Giuria e già annunciato dall’Araldo. Il colpo di Porta Santo Spirito, sùbito alla prima carriera, fu evidente a tutta la Piazza: UNO, mentre la Giuria concesse un QUATTRO. Nel finimondo che ne seguì, l’intraprendenza di Luigi Pelini, consigliere di Porta Crucifera, portò dopo l’intervento della Magistratura al fatto clamoroso di modificare il punteggio, con l’assegnazione definitiva a Santo Spirito dell’UNO effettivamente marcato. Tutti sapranno che in qualsiasi redazione antica e moderna del Regolamento del Saracino il punteggio assegnato dai Giudici «è immodificabile». Di questo evento unico ne hanno parlato alcuni protagonisti: il giostratore di Porta Santo Spirito Carlo Veneri, il capitano di Porta Santo Spirito Marino Marzotti, l’araldo Gianfrancesco Chiericoni e la figlia di Luigi Pelini, scomparso due anni fa, Alessandra. La serata è stata condotta da Ugo Morelli con interventi di Angiolo Cirinei.
Media type
1:12
Notte Indigena - Colcitrone Pau 1

Notte Indigena - Colcitrone Pau 1

Dettagli
in Video 2017
Notte Indigena in Colcitrone con Pau Negrita parte 1
Media type
2:07
Notte Indigena - Colcitrone Pau 3

Notte Indigena - Colcitrone Pau 3

Dettagli
in Video 2017
Notte Indigena in Colcitrone con Pau Negrita parte 3
Media type
5:02
Notte Indigena - Colcitrone Pau 2

Notte Indigena - Colcitrone Pau 2

Dettagli
in Video 2017
Notte Indigena in Colcitrone con Pau Negrita parte 2
Media type
0:20
Grande notte... NOTTE INDIGENA

Grande notte... NOTTE INDIGENA

Dettagli
in Video 2017
Venerdì 25 agosto... ARRIVATE PRESTO, PUNTUALI E BELLI CARICHI, che ci sarà il botto! Si parte alle 21.30 con Happy Hour con @marco Del Mastro dj-set... e dalle 23 PAU - NEGRITA in Digital Monkey Beat dj-set con special guest John Type In collaborazione con MENGO MUSIC FEST
Media type
1:4:29
Speciale Mazzafrusto processo Giostra Giugno 2017

Speciale Mazzafrusto processo Giostra Giugno 2017

Dettagli
in Video 2017
Speciale Mazzafrusto processo alla Giostra Giugno 2017
Media type
7:03
Presentazione Giostratori Propiziatoria giugno 2017

Presentazione Giostratori Propiziatoria giugno 2017

Dettagli
in Video 2017
Presentazione Giostratori Propiziatoria giugno 2017
Media type
5:40
Giostra, Porta Crucifera vince la Prova Generale: doppio 5 di Lorenzo Vanneschi

Giostra, Porta Crucifera vince la Prova Generale: doppio 5 di Lorenzo Vanneschi

Dettagli
in Video 2017
La sintesi della Prova Generale in vista della Giostra numero 134
Media type
0:56
Colcitrone vince la prova generale

Colcitrone vince la prova generale

Dettagli
in Video 2017
Colcitrone ha l’oro in casa, Vanneschi (doppio 5) e Francoia: “Noi titolari? Speriamo il prossimo anno”
Media type
14:13
Il Mazzafrusto nr 5 - Porta Crucifera

Il Mazzafrusto nr 5 - Porta Crucifera

Dettagli
in Video 2017
Il Mazzafrusto n 5 con Luca Caneschi a Porta Crucifera per conoscere i due volti nuovi : il capitano Andrea Zanelli e l'allenatore Marco Cherici. Un servizio in onda sul canale digitale terrestre di Teletruria/Teletruria 2 102tv-Tvs canale 87 a cura dell' a.c. Centodue SubbianoTv realizzato per la promozione del territorio da Stefanella Baglioni e Fabrizio Radicchi pagina Fb SubbianoTv
Media type
0:48
Caso Carboni, è ufficiale: giostrera con Colcitrone

Caso Carboni, è ufficiale: giostrera con Colcitrone

Dettagli
in Video 2017
“A seguito di un accordo intercorso fra il giostratore Andrea Carboni e il Quartiere di Porta del Foro, in data odierna il Quartiere ha provveduto a ritirare l’accredito del giostratore”. Si conclude cosìlo “strano caso del giostratore accreditato due volte”. Con Porta del Foro che fa un passo indietro – e lo annuncia con un brevissimo comunicato del Consiglio direttivo – e Porta Crucifera che tira un sospiro di sollievo. Già nelle prime ore del mattino l’atmosfera è apparsa più distesa. A dare il primo annuncio è stato Simone Catalani, rettore dei rossoverdi. “Abbiamo già risolto tutto, la nuova coppia sarà composta da Fardelli e Carboni. A questo punto non ci sarà più bisogno dell’intervento della Magistratura”, ha detto in occasione della presentazione della lancia d’oro.
Media type
0:57
Giostra, presentata la lancia d'oro

Giostra, presentata la lancia d'oro

Dettagli
in Video 2017
E’ dedicata a Giuseppe Mancini (1893-1917),giovane bersagliere caduto nel corso della Grande Guerra e medaglia d’oro al Valor Militare la 134esima lancia d’oro che questa mattina è stata presentata nella sala del consiglio comunale alla presenza del sindaco Alessandro Ghinelli, del vicesindaco Gamurrini e dei rettori dei quartieri, Simone Catalani, Maurizio Carboni, Francesco Fracassi e Ezio Gori. Presenti all’evento il direttore del Servizio Cultura e Turismo Arch. Roberto Barbetti, il consulente storico della Giostra Luca Berti, il maestro intagliatore Francesco Conti che ha realizzato la lancia con il supporto dell’artista Pasquale Marzelli, il presidente regionale dell’Associazione Regionale Bersaglieri Alfio Coppi e i presidenti di Rotary Club Arezzo, Roberto Giotti e Inner Wheel Arezzo Toscana Europea, Anna Bacconi, sponsor del progetto “Adotta una lancia” che ha permesso la realizzazione del trofeo. Un cappello da bersagliere originale, risalente al 1915 che sovrasta un tricolare stagliato sopra all’impugnatura, così si presenta la splendida lancia che i quattro quartieri si contenderanno il prossimo 17 giugno.
Media type
1:00
Catalani:"Carboni correrà per Porta Crucifera"

Catalani:"Carboni correrà per Porta Crucifera"

Dettagli
in Video 2017
Andrea Carboni correrà Giostra con Porta Crucifera. A dare il primo annuncio è stato Simone Catalani, rettore dei rossoverdi. Servizio di Riccardo Ciccarelli. Intervista a Simone Catalani - rettore di Porta Crucifera. TSD Notizie del 09.06.2017
Media type
1:14
Porta Santo Spirito aprirà la piazza

Porta Santo Spirito aprirà la piazza

Dettagli
in Video 2017
Sarà il quartiere della Colombina a sfidare per prima Re Buratto il prossimo 17 giugno. Dunque spetterà ai ragazzi terribili il compito di aprire la piazza. La cerimonia di estrazione delle carriere, ospitata come da tradizione, nella splendida cornice di piazza della Libertà, ha stabilito la seconda posizione di tiro per i colori rossoverdi. Per Colcitrone debutterà nella Giostra di San Donato una nuova coppia: quella formata da Filippo Fardelli e da Andrea Carboni. A seguire calcheranno la lizza i giostratori della Chimera. I giallocremisi puntano tutto sui giovani: saranno infatti Parsi e Innocenti, con una giostra a testa, ad affiancare Vernaccini. Ultima posizione per il quartiere di Porta Sant’Andrea che si affida ancora una volta all’esperienza di Cherici e Vedovini. Servizio di Riccardo Ciccarelli.
Media type
5:55
Block Notes, intervista al capitano di Porta Crucifera

Block Notes, intervista al capitano di Porta Crucifera

Dettagli
in Video 2017
Niccolò Cherici Mascagni parla dei progetti del quartiere per il 2017. Dal possibile arrivo di Carboni al ricordo dell'indimenticabile ''Ciuffino''