Quartiere di Porta Crucifera
  • Home
  • I GRANDI ARETINI
  • Andrea Cesalpino

Andrea Cesalpino

andrea cesalpinoAndrea Cesalpino o, impropriamente, Andrea Cisalpino (Arezzo 6 giugno 1519 - Pisa 23 febbraio 1603) fu un botanico, medico e anatomista italiano.

Nato ad Arezzo nel 1519, Cesalpino svolse i sui studi all'Università di Pisa, dove si laureò del 1551. A Pisa diresse l'Orto Botanico e insegnò Medicina.

Fece parte della scuola anatomica che fiorì a Padova nella seconda metà del 1500. Compì le prime vere grandi scoperte sulla circolazione del sangue. Suo merito fondamentale è di aver definito - con la testimonianza del reperto anatomico - che il cuore (e non il fegato) è il centro del movimento del sangue e il punto di partenza delle arterie e delle vene.

Nel 1592 papa Clemente VIII lo chiamò a Roma: anche in quella città insegnò Medicina ed ebbe l'incarico di medico personale del papa. L'anno dopo diede la prova della "circolazione" dimostrando che le vene legate in qualsiasi parte del corpo si tumefanno "sotto il laccio, cioè dalla periferia al centro", e che - quando aperte, come nel salasso - lasciano fuoriuscire dapprima sangue scuro venoso e poi sangue rosso arterioso. Era la prova concreta che esiste una corrente centripeta opposta rispetto a quello che, tramite l'aorta e i suoi rami, porta il sangue dal cuore alla periferia: nel sistema vasale esistevano quindi due correnti opposte.

Nell'ambito della Botanica, invece, studiò e sviluppò nuovi sistemi di classificazione delle piante.