Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Home
  • News
  • News
  • Cerimonia della donazione dei ceri a Beato Gregorio X

Cerimonia della donazione dei ceri a Beato Gregorio X

10 Gennaio 2014

Sabato 11 gennaio 2014 alle ore 18,00 si è svolta la Cerimonia della donazione dei ceri da parte dei quattro quartieri della Giostra del Saracino al Beato Gregorio X°

La Cerimonia giunta alla 17^ edizione ha aperto l'anno giostresco 2014 con la partecipazione di oltre 160 figuranti nei loro costumi Storici in rappresentanza del "Gruppo Musici", degli "Sbandieratori" dei quattro Quartieri, dei Fanti e Valletti comunali e della Fraternita dei Laici che partendo da piazza San Jacopo sono giunti in piazza del Comune (Piazza della Libertà) dove si sono uniti, uscendo dal palazzo dei Priori, al Sindaco e alle altre autorità "Giostresche". Successivamente, in corteo, tutti si sono recati in Cattedrale dove si è svolta la CERIMONIA SOLENNE.

 

20140112 donazione ceri

Da Arezzonotizie.it (articolo di Pierluigi Rossi)

Sono passati 738 anni dalla morte di Papa Gregorio X, avvenuta in Arezzo il 10 Gennaio 1276. Ogni anno Arezzo ha celebrato e celebra la morte del "suo" santo Papa, co-Patrono assieme a San Donato della città.
Gregorio X fu il Papa di Marco Polo, come sta scritto su "il Milione" :
"Ora si partirono li due fratelli d'Acri colle lettere del legato, e giunsero ad Layas. E stando in Layas vennero novelle come questo legato, lo quale aveano lasciato in Acri, era chiamato papa: ebbe nome papa Gregorio de Piagienza".
Papa Gregorio X era nato a Piacenza e si chiamava Tedaldo Visconti. Nel 1271, quando Matteo e Nicolò Polo si presentarono a lui, assieme al giovane Marco, Tedaldo Visconti non era neppure sacerdote, era il Legato del Papa in Egitto e nella Terra Santa. Si trovava nella fortezza di San Giovanni d'Acri assieme ai Cavalieri Templari.
Il giovane Marco Polo fu scelto da Tedaldo Visconti con l'incarico di portare l'olio del Santo Sepolcro e una lettera di alleanza a Kublai Khan, nipote di Gengis Khan.
Tetaldo Visconti venne eletto Papa il 1 Settembre 1271. Convocò il II Concilio di Lione, dove venne approvata la Costituzione Apostolica "Ubi Periculum" che dettava le regole per la elezione del papa. Con questo atto fu istituito per la prima volta il Conclave con la clausura dei Cardinali riuniti per la elezione del Papa.
La "Ubi Periculum" fu applicata per la prima volta nella Storia di Santa Romana Chiesa ad Arezzo dopo la morte di Papa Gregorio X.

IL CONCLAVE di AREZZO
Ad Arezzo è stato celebrato il primo Conclave della storia della Chiesa Romana nella sede del Palazzo Vescovile, dove fu eletto Papa Innocenzo V.
Per onorare il corpo di Gregorio X fu costruito un solenne altare – tomba. In suo onore e ricordo il Vescovo Guglielmo Ubertini volle la costruzione di una nuova Cattedrale, dove ancora oggi il suo corpo e' custodito.
Nel 2008 il Vescovo Gualtiero Bassetti decise di dare solenne sepoltura in Cattedrale alle ossa di Guglielmo Ubertini ucciso nella battaglia di Campaldino. Ossa che ho contribuito a ritrovare nella Chiesa di Certomondo presso Poppi.
Oggi Papa Gregorio X e il Vescovo Guglielmo riposano in Cattedrale vicini tra loro nella navata laterale sinistra.
Salire in Duomo il 10 Gennaio, giorno della festa di Beato Gregorio X, fermarsi ad osservare la sua tomba e la tomba di Guglielmo Ubertini vuol dire vivere una gloriosa pagina civile e religiosa della città di Arezzo.
Nel ricordo di Papa Gregorio X, il Papa di Marco Polo, noi Aretini possiamo sviluppare e mantenere ancora oggi il rapporto tra Arezzo e la Cina. Attivare la nostra Università di Arezzo a studiare con occhi e interesse nuovi l'opera "Il Milione".

 




Lascia un commento

** I commenti saranno pubblicati previa moderazione dell'amministratore del sito
** l'indirizzo email di provenienza verrà controllato