Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Home
  • News
  • News
  • Definite le nuove cariche del nostro Quartiere

Definite le nuove cariche del nostro Quartiere

18 Marzo 2015

Il primo consiglio post-elezioni ha scelto il nuovo rettore: il 33enne Alessandro Pommella.
Il nuovo capitano, che raccoglie il testimone da Maurizio Fazzuoli è Niccolò Cherici Mascagni, secondo tra i votati.
Completano il quadro degli incarichi finora assegnati tutti eletti nella lista che ha sconfitto quella di quartiere. Il nuovo cancelliere è Francesco Martoglio, Federico Biagiotti è il camerlengo, Cristian Salimbeni il provveditore.
Come vice rettore è stato scelto Simone Catalani.

Lunedì prossimo è previsto un nuovo consiglio per definire incarichi minori e commissioni.

Di seguito riportiamo gli eletti in consiglio: il Progetto Giovani può contare su 10 membri, ovvero Alessandro Pommella con 141 voti, Niccolò Cherici Mascagni (120), Andrea Zanelli con 118, Simone Catalani con 109, Cristian Salimbeni con 98, Patrizio Pommella con 89, Emanuele Fabbri con 78, Francesco Sodi con 61, Francesco Martoglio con 57, Federico Biagiotti con 41, mentre la Lista di Quartiere ha Marco Nappini con 95 voti, il rettore uscente Luca Bichi con 81, Paolo Cocci con 78, Luca Minelli con 67 e Massimiliano Durigon con 57.

Definiti già il Collegio dei Probiviri – con Roberto Mazzeschi che ha ottenuto 144 voti, Massimo Lapi 134 e Massimo Cocchi 121 – e quello dei Revisori dei conti, formato da Francesco Bonafede (146 voti), Luigi Cossu (135) e Alberto Borghini (135).




Lascia un commento

** I commenti saranno pubblicati previa moderazione dell'amministratore del sito
** l'indirizzo email di provenienza verrà controllato