Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

I quattro quartieri a confronto

23 Aprile 2015

Ultimo appuntamento serale di “A sQuola di Giostra”. Domenica 26 aprile alle 21

 

Ultimo appuntamento serale per la prima edizione dell’iniziativa del Comitato Giovanile del Quartiere di Porta Crucifera “A sQuola di Giostra”. Nella scorsa serata, Francesco Sebastiano Chiericoni ci ha mostrato i pro e i contro dell’indossare il vestito di Araldo nella manifestazione aretina, il padre, Gianfrancesco Chiericoni, è stato Araldo in 77 Giostre, purtroppo non è potuto essere presente alla serata, ma ha rilasciato delle video interviste sulla sua esperienza ed anche un messaggio alle future generazioni “Sono convinto che le nuove generazioni porteranno la Giostra del Saracino a diventare una vera tradizione. Finalmente gli aretini sentono la Giostra e ne sono appassionati. Gli raccomando solo di continuare ad essere supporter e di ricordarsi che in piazza ogni figurante è un attore che deve portare rispetto alla Giostra, alla città e anche agli spettatori paganti”.

2015 03 13 squola locandinaQuesta domenica, si concluderà il ciclo di incontri serali, interverranno quattro figure fondamentali nel mondo giostresco. A rappresentare il Quartiere di Porta Crucifera sarà Aldo Brunetti. Andrea Lanzi per il Quartiere di Porta Sant’Andrea, Roberto Vitellozzi per Santo Spirito e Gianni Cantaloni per Porta del Foro. Si creerà un vero e proprio ring, che riuscirà a mettere a confronto in toto i quattro quartieri, i veri protagonisti della manifestazione.

Dalle ore 20 sarà allestita una zona con un buffet offerto dal Comitato Giovanile presso il Circolo Rosso Verde e poi alle ore 21 inizierà la quarta serata. Un appuntamento ricorrente, che ha visto molti giovani quartieristi e non solo, provenienti da tutti i quartieri, partecipare. Riscoprire le origini della storia della manifestazione che rende famosa la nostra città, è l’obiettivo di questa iniziativa coinvolgendo soprattutto i giovani così che possano tramandare anche loro alle future generazioni.

 




Lascia un commento

** I commenti saranno pubblicati previa moderazione dell'amministratore del sito
** l'indirizzo email di provenienza verrà controllato