Quartiere di Porta Crucifera

La bibliografia della Giostra del Saracino di Arezzo si arricchisce di un volume. "Alberto, il Cavaliere che rimò la Giostra" è il libro scritto da Alessandro Bindi e Alessandro Boncompagni, appassionati della storia della città e della rievocazione aretina, con il quale gli autori intendono restituire un volume storico, ‘Città di Arezzo. La Giostra del Saracino’ edito nel 1936 da Alberto Cavaliere (Cittanova Reggio Calabria, 19 ottobre 1897 - Milano, 7 novembre 1967), e illustrato da Ugo De Vargas Macciucca.

Un raro volume, ricercato dai collezionisti e che adesso è fruibile alla città grazie alla ricerca portata a termine da Bindi e Boncompagni che hanno tracciato la vita di Alberto Cavaliere ripercorrendo le tappe della sua esistenza e i successi letterari, ed umani, per poi commentare il poemetto in ottava rima dedicato alla Giostra del Saracino in modo da renderlo di facile comprensione ai lettori che avranno il piacere di sfogliare le pagine.
Il libro sarà presentato a Roma il 5 giugno alle ore 11 nella sala della Lupa della Camera dei Deputati in piazza Montecitorio, mentread Arezzo giovedì 8 giugno alle ore 19 alla Casa dell’Energia di via Leone Leoni. Sarà un appuntamento per gli aretini che potranno cogliere anche l’occasione per fare beneficenza pro Calcit. La serata prevede infatti a partire dalle 20 anche una apericena curata da Coldiretti con la quale gli intervenuti potranno degustare prodotti a chilometro zero facendo un’offerta per sostenere il Progetto Scudo riservato alle cure domiciliare per i malati oncologici terminali.





Devi effettuare il login per inviare commenti ed essere registrato su