Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Tanti applausi a Bibbiena per il "Polvarone"

29 Aprile 2013

Si è chiusa la Rassegna di Teatro Amatoriale al Dovizi di Bibbiena con una bella esibizione della Compagnia del Polvarone.

Il gruppo aretino ha portato sul palcoscenico il suo ultimo lavoro "Le Finestre sul Cortile" e la commedia in vernacolo aretino di Roberta Sodi ha conquistato anche il pubblico del Casentino.
Brillanti, concentrati e in grande forma gli attori di Colcitrone hanno strappato applausi a scena aperta e unanimi consensi alla fine, anche da parte degli organizzatori. I quali non hanno mancato di sottolineare i grandi progressi del gruppo che si era già esibito al Dovizi due anni fa con un altro lavoro.

Tutti quindi molto gratificati nel gruppo aretino, che nonostante le difficoltà che avevano portato all'annullamento dello spettacolo di quindici giorni fa, hanno saputo supplire alla assenza di una della attrici principali Camilla Borgheresi. E' stata brillantemente sostituita da Rebecca Mancini, con una interpretazione impeccabile e per certi versi sorprendente, considerati i tempi ristretti che ha avuto a disposizione per imparare la parte.
Un'altra citazione la merita Angiolino Cirinei, che con il suo personaggio "Ollivudde" strappa applausi appena entra sulla scena di qualunque teatro.
Ma come abbiamo detto è soprattutto un grande lavoro di gruppo, che sta alla base del successo della Compagnia del Polvarone. Grande sintonia, voglia di divertirsi e un testo ben scritto e interpretato costituiscono un mix che funziona alla grande.
Ogni esibizione del gruppo aretino ha ricevuto alla fine unanimi consensi dal pubblico e dalla critica e questo costituisce motivo di grande stimolo per i prossimi spettacoli, che dovrebbero essere in Colcitrone per la settimana della Giostra di giugno, mentre è arrivata un'altra richiesta dall'Umbria per il mese di luglio.




Lascia un commento

** I commenti saranno pubblicati previa moderazione dell'amministratore del sito
** l'indirizzo email di provenienza verrà controllato



Articoli correlati