Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Quartiere di

PORTA CRUCIFERA

Giostra del Saracino di Arezzo

140a Giostra del Saracino - 20 giugno 2020
Edizione notturna ad ora ventunesima

Giorni
:
Ore
:
Minuti
:
Secondi

Per il Corriere di Arezzo l'accordo tra i Quartieri per la definizione dei confini è vicino ment ...

17 Gennaio 2020
0  

La rassegna stampa di oggi con gli articoli da "La Nazione" e dal "Corriere di Arezzo" sulla Ceri ...

11 Gennaio 2020
0  

Nel mese di dicembre, come da tradizione, i Quartieristi sono stati al Centro Trasfusionale.

...
20 Dicembre 2019
0  

E' Alessandro Barbagli il nuovo allenatore dei nostri Giostratori e la stampa ne da oggi ampio ri ...

15 Novembre 2019
0  

La rassegna stampa del 7 novembre incentrata sulla risoluzione del contratto tra il nostro Quarti ...

8 Novembre 2019
0  

Ultime notizie da Colcitrone

  • Corriere di Arezzo: Confini accordo vicino
    17 Gennaio 2020
    Corriere di Arezzo: Confini accordo vicino

    Per il Corriere di Arezzo l'accordo tra i Quartieri per la definizione dei confini è vicino mentre resta il nodo di Piazza San Francesco tra il nostro Quartiere e Porta del Foro.


  • Rassegna stampa 11 gennaio 2020
    11 Gennaio 2020
    Rassegna stampa 11 gennaio 2020

    La rassegna stampa di oggi con gli articoli da "La Nazione" e dal "Corriere di Arezzo" sulla Cerimonia dei Ceri e sul confronto tra i Quartieri per i confini.

  • Sabato 11 Offerta dei Ceri al Beato Gregorio X
    8 Gennaio 2020
    Sabato 11 Offerta dei Ceri al Beato Gregorio X

    Sabato 11 gennaio alle ore 18.00 si svolgerà la tradizionale cerimonia di Offerta dei Ceri al Beato Gregorio X, cerimonia che vede la partecipazione delle rappresentative dei quattro quartieri e dei gruppi della Giostra del Saracino e che apre ufficialmente l’anno giostresco 2020.

    La cerimonia, giunta alla ventitreesima edizione, prenderà il via alle 18.00 con il ritrovo dei figuranti in piazza San Jacopo dove si svolgeranno le esibizioni dei Musici della Giostra e degli Sbandieratori di Arezzo. Dopo le esibizioni, alle 18.30, il corteo composto da duecento figuranti sfilerà per le vie del centro storico di Arezzo risalendo lungo Corso Italia, Canto de’ Bacci, via Cavour e via Cesalpino per raggiungere la Cattedrale dove alle 19.00 si svolgerà la cerimonia vera e propria di Offerta dei Ceri al Beato Gregorio X durante la quale i quartieri doneranno i ceri decorati, come di consueto, dall’artista senese Rita Rossella Ciani. Come ogni anno ogni quartiere donerà una somma di denaro da devolvere al Caritas Baby Hospital, l’ospedale pediatrico di Betlemme gestito da suore cattoliche al quale annualmente, su iniziativa di don Alvaro Bardelli, va il ricavato della cerimonia.

    Gregorio X, nato nel 1210 a Piacenza, quando venne eletto papa, nel 1271 alla fine di un interminabile concilio durato tre anni, si trovava in Terrasanta dove incontrò Marco Polo e i suoi fratelli dopo la loro avventura in estremo oriente. Era di ritorno, in compagnia del vescovo di Arezzo Guglielmo degli Ubertini, dal concilio di Lione quando si ammalò e fu costretto a fermarsi ad Arezzo con altri cardinali. Qui morì il 10 gennaio 1276 lasciando un cospicuo lascito per costruire una nuova cattedrale. Gregorio X è stato beatificato e dichiarato co-patrono della città assieme a San Donato. Fin dal 1327 la città decise che ogni anno si dovesse solennizzare l’anniversario della sua morte con
    un’imponente cerimonia in Duomo caratterizzata da un’offerta di 100 libbre di cera.

    Il programma della cerimonia:
    Ore 18,00: ritrovo delle rappresentative dei Quartieri, del Gruppo Musici, degli Sbandieratori, dei Fanti del Comune e dei Valletti in Piazza S. Jacopo; esibizione del gruppo Musici della Giostra; esibizione del gruppo Sbandieratori Città di Arezzo;
    Ore 18,30: inizio del corteo dei figuranti per raggiungere Piazza del Comune attraverso Corso Italia, Canto De’ Bacci, Via Cavour, Via Cesalpino;
    Ore 18,45: uscita del Sindaco della Città di Arezzo dal Palazzo Comunale seguito dalla rappresentanza civile della Giostra e dai Quartieri;
    Ore 19,00: ingresso dei figuranti in Duomo ed Offerta dei Ceri;
    Ore 19,30: rientro in Palazzo Comunale del Sindaco e della rappresentativa comunale, mentre i figuranti dei quattro Quartieri rientreranno alle rispettive sedi.


  • Il regalo di Natale del Cirinei
    21 Dicembre 2019
    Il regalo di Natale del Cirinei

    A tutti i nostri lettori vada un caloroso augurio di buone feste. Nell'occasione il nostro Angiolino Cirinei ci ha regalato, grazie anche alla cortesia dell'Architetto Luciano Vaccaro e di Stefano del Santo, un simpatico prezioso racconto sulla storia dei personaggi storici del nostro amato Quartiere.

    Leggi il racconto ... Personaggi di Colcitrone ... e dintorni


    Alberto Santini, troppo buono, mi ha fatto diventare un "babbo Natale". I ringraziamenti devono andare a lui, per come tiene il nostro sito. E in questo caso, ricordando con piacere Antonio, il fratello Giordano e la Caterina Salvini, bisogna dire grazie a Bruno Salvini, a Luciano Vaccaro e a Stefano Del Santo. Buone feste!
  • Gran Galà Corrergiostra 2019
    10 Dicembre 2019
    Gran Galà Corrergiostra 2019

    Domenica 8 dicembre si è svolta la prima edizione del Gran Galà Correr Giostra organizzato dall’omonima associazione che negli scorsi mesi ha dato vita anche ad un sito di informazione dedicato completamente alla Giostra del Saracino. È stata una serata ricca di emozioni sia per i vincitori dei premi che per le circa 300 persone che hanno affollato la sala del Circolo Artistico, curiosi di conoscere i migliori dell’anno 2019.

    Il primo vincitore svelato è stato il miglior giostratore di riserva che se lo è aggiudicato Francesco “Tallurino” Rossi. Il cavaliere di Porta del Foro è stato premiato dalla presidente del Consiglio di Giostra Martina Municchi, dietro di lui Elia Taverni di Santo Spirito e Matteo Bruni di Sant’Andrea. Ecco la motivazione della giuria: “Chiusa l'esperienza con Sant’'ndrea, Francesco Rossi, detto Tallurino, ha sfruttato al meglio l'opportunità che Porta del Foro gli ha offerto per rimanere nel giro dei giostratori che contano. Entrando subito in sintonia con un gruppo già affiatato che gli ha dato immediatamente fiducia, ha portato avanti, nel migliore dei modi, la preparazione del cavallo, andando a formare un binomio molto affidabile. Fin dalle prime prove è apparso molto concentrato e determinato, sempre corretto nello svolgimento delle carriere e preciso sul cartellone.  Nella Prova Generale di giugno ha messo in evidenza tutte le sue capacità tecniche, andando  a raddrizzare, immediatamente e con naturalezza, la traiettoria di partenza, leggermente larga,  per poi chiudere verso il Buratto, con un colpo perfetto nel centro. A settembre il binomio Rossi/Rocky si è confermato e, in Prova Generale, ha disputato una carriera senza sbavature, che ha permesso a Tallurino di realizzare un tiro perfetto, sulla linea del centro, sfumato solo per pochi millimetri”.

    Il secondo premio assegnato è stato quello del Passione Giostra, un premio particolarmente voluto dall'associazione. La giuria, diversa da quella tecnica, ha scelto come primo vincitore l’iniziativa “A sQuola di Giostra”, ideata dal gruppo giovani del quartiere di Porta Crucifera. È stata la giornalista Claudia Failli a consegnare la targa alla presidente del comitato giovanile dell’epoca Giulia Galli e all'attuale capitano rosso-verde Andrea Bidini e a leggere la seguente motivazione: “Costanza, attinenza, coinvolgimento, contributo ed impegno. Sono questi i parametri che la giuria ha preso in considerazione per assegnare il Premio Passione Giostra agli ideatori e promotori di un progetto innovativo, ma allo stesso tempo volto a tramandare la cultura e i valori giostreschi alle nuove generazioni. Nato nel 2015 da un’idea del Gruppo Giovanile di Porta Crucifera consegniamo il premio Passione Giostra 2019 a: sQuola di Giostra. Voglia essere questo riconoscimento uno stimolo e inventivo per le future generazioni appartenenti ai quattro quartieri della Giostra del Saracino”.

  • Premio per il libro "Tripolino Fantino Gentiluomo" di Parnetti
    16 Novembre 2019
    Premio per il libro "Tripolino Fantino Gentiluomo" di Parnetti

    Un nuovo prestigioso riconoscimento è stato assegnato al volume “Tripolino Fantino Gentiluomo” dedicato a Tripoli Torrini il giostratore più vittorioso nella storia della Giostra del Saracino con quindici lance d’Oro oltre a sei Palii a Siena.


savoia

Il Quartiere di Porta Crucifera nel 1962, con lettera della real Casa di Savoia, ha avuto il privilegio araldico della “corona reale” e del “nodo sabaudo”



Prossimi eventi

02 Feb 2020 alle 11:00
giostra-cal-premiazione-giostratori.jpg
Cerimonia premiazione Giostratori
02 Feb 2020 alle 12:00
giostra-cal-tabelloni.jpg
Pubblicazione tabelloni Giostre
15 Feb 2020 alle 21:30
arezzo-storia-viva-maria-madonna-del-conforto.jpg
Omaggio alla Madonna del Conforto
03 Mar 2020 alle 11:00
giostra-cal-premio-civitas.jpg
Premio Civitas Aretii

Ultime Categorie Foto


 


Libreria Rosso Verde


Il consiglio direttivo e tutto il Quartiere fanno le più sentite condoglianze a Paolo Tarchiani ...

4  

Rispetto ai fatti avvenuti presso la cucina, scaturiti da una fatalità, il Consiglio Direttivo, ...

1  

Comunicato consiglio direttivo
Il consiglio direttivo comunica a tutti i soci che la prepar ...

0  

Comunicato Stampa
Il Consiglio Direttivo, a seguito degli incontri effettuati con il tecnico ...

1  

LUTTO al Quartiere. È scomparso Federigo Morelli per tutti Ghigo. Era il frat ...

3  

Tesseramento on-line

~ COLCITRONE, PER FORZA E PER AMORE ~

Il Quartiere

Popolo Rossoverde

La Sede

Palazzo Alberti

Il Mazzafrusto

Il nostro periodico

Storia

La Giostra nella storia

Gli Sbandieratori

I colori della Giostra

Le vittorie

L'albo d'Oro

Arezzo

La nostra città

Le bellezze

Tutto quello che offre Arezzo

Eccellenze

I grandi di Arezzo

Vuoi venire in Colcitrone?

Il nostro Quartiere vive tutto l'anno. Ma in occasione delle due Giostre del Saracino può essere la meta del tuo divertimento!
vieni a trovarci!
Armata del Viva Maria

Armata del Viva Maria

Viva Maria fu una delle insorgenze antinapoleoniche scoppiate in Italia fra il 1799 e il 1800.
Ebbe come suo teatro principale la città di Arezzo e la Toscana, ma si diffuse anche nei territori limitrofi dello Stato Pontificio.

Approfondisci

Il Conclave di Arezzo il primo Conclave della storia

Il Conclave di Arezzo

Il primo Conclave della storia di Santa Romana Chiesa è stato celebrato in Arezzo, esattamente nella chiesa di San Domenico, nel gennaio 1276.

Approfondisci

Storie della Vera Croce Piero della Francesca

Storie della Vera Croce

La leggenda della Vera Croce è la leggenda che racconta la storia del legno sul quale venne crocifisso Cristo, spesso tramandata in letteratura e rappresentata in opere d'arte.

Le Storie della Vera Croce è un ciclo di affreschi conservato nella cappella maggiore della basilica di San Francesco ad Arezzo. Iniziato da Bicci di Lorenzo, venne dipinto soprattutto da Piero della Francesca, tra il 1452 e il 1466, che ne fece uno dei capolavori di tutta la pittura rinascimentale.

Approfondisci

La fiera antiquaria

La fiera antiquaria

Nata nel 1968, è stata la prima manifestazione antiquaria ad avere cadenza regolare (non ha mai mancato uno solo dei suoi appuntamenti mensili) e successo duraturo in uno scenario unico: il cuore medievale della città di Arezzo e la sua Storia.  

Ogni prima domenica del mese e sabato che la precede.

Approfondisci

Bellezze monumenti di Arezzo

Bellezze di Arezzo

Uno scrigno di poco più di 100 mila abitanti, pieno di bellezze da ammirare. Questa è Arezzo, città da scoprire.
Dagli affreschi di Piero della Francesca al Museo di arte Medievale e moderna, dalla casa del Petrarca o del Vasari al Pozzo del Boccaccio, dal Crocifisso del Cimabue alla Fortezza Medicea ... arte, storia e bellezza.

Approfondisci

Grandi di Arezzo

Grandi di Arezzo

Michelangelo, Mecenate, Guido d’Arezzo, Guglielmino degli Ubertini, Margarito d’Arezzo, Guittone d’Arezzo, Santa Margherita da Cortona, Francesco Petrarca, Spinello, Masaccio, Leonardo Bruni, Poggio Bracciolini, Piero della Francesca, Luca Pacioli, Luca Signorelli e tanti altri

Approfondisci