Quartiere di Porta Crucifera

Invitiamo tutti i soci e quartieristi Rosso Verdi, domenica mattina alle ore 11:30 in Santa Croce, a partecipare all'ultima messa celebrata da dom Francesco. Non 

Il Quartiere di Porta Crucifera, in relazione allo spiacevole episodio durante il corteo nel quale il cavallo del cavaliere di casata ha provocato danni ad un negozio e ad alcuni passanti, accertatosi che le persone coinvolte non abbiano riportato conseguenze gravi augura una pronta guarigione agli stessi e si mette a disposizione dell’Istituzione Giostra per valutare eventuali miglioramenti onde evitare che si ripetano episodi tanto fortuiti quanto pericolosi.

Il Rettore e il Consiglio Direttivo ringraziano tutto il Popolo Rossoverde per l’emozionante accoglienza ai nostri Giostratori al ritorno a Palazzo Alberti.

I miglioramenti dimostrati da Lorenzo, Adalberto, Filippo, Jacopo e Niccoló dimostrano che la strada intrapresa è quella giusta. Abbiamo dalla nostra parte età, entusiasmo e una guida tecnica che in pochi mesi ha messo in condizione i nostri ragazzi di essere lì, a lottare con i grandi della Giostra per portare a casa la tanto attesa Lancia d’oro!

Un ringraziamento particolare al nostro preparatore Carlo Farsetti, allo Staff tecnico e a tutti i ragazzi che tutto l’anno seguono i giostratori negli allenamenti.

Un enorme ringraziamento poi a chi ha sostenuto tutta la settimana la causa, ai numerosissimi presenti alle attività pre-Giostra e ai nostri meravigliosi collaboratori in tutti gli ambiti, Colcitrone è tornato , più carico che mai!

... Più alta è la croce, più grande è la gloria!!!

Comunicato stampa 31 agosto 2018

Venerdì, 31 Agosto 2018 10:27

I giudizi/sentenze di Giorgio Marmorini nei confronti di Porta Crucifera non sono una novità per l’ambiente di Colcitrone. Giorgio, indubbio conoscitore della Giostra crediamo però che nasconda insoddisfazioni personali con commenti che vanno al di fuori dell’aspetto tecnico, sul quale è lecito disquisire e dare una propria opinione, ma che altresì abbiano l’obbiettivo di mettere “tarli” sulla gestione tecnica.
Per dare un giudizio del genere, che resterebbe comunque personale e quindi opinabile, occorrerebbe frequentare l’ambiente e valutare il lavoro nella sua interezza comprendendo, quindi, il rapporto esistente tra Tecnico, Staff e Giostratori.

Proprio questo rapporto, basato su una reciproca stima e rispetto ci porta ad affrontare la prossima Giostra con la massima tranquillità unita alla palese consapevolezza che ci sono dei Quartieri che partono con il favore del pronostico ma che Porta Crucifera può dire la sua.

Aspettiamo quindi la Giostra con trepidazione e fiducia, augurando ai nostri giovani giostratori di regalarci e regalarsi un sogno.
Approfittiamo di queste poche righe per ringraziare tutti i Quartieristi che durante la settimana, come del resto a Giugno, hanno frequentato numerosi il nostro meraviglioso Quartiere, dando la loro preziosa collaborazione e sostegno al progetto intrapreso.

Dario Bonini, figura di spicco della Giostra del Saracino, dal 2005 ne ha ricoperto il ruolo di massima autorità come Maestro di Campo dopo esserne stato per anni il vice. Dario Bonini ha impugnato lo scettro di comando per la prima volta il 18 giugno 2005 ricoprendo la carica prima in alternanza e poi ininterrottamente dal 2010 al 2015. Stimato e rispettato da tutto il mondo giostresco, persona di grande serietà ed equilibro, figura neutrale e garante di correttezza e imparzialità nel ruolo di Maestro di Campo, la sua personalità e il suo operato sono sempre stati dimostrazione di un
fortissimo senso di appartenenza alla manifestazione e alla città. Un grande uomo e una figura istituzionale che ha contribuito alla crescita della storica manifestazione aretina e alla valorizzazione di Arezzo sotto molteplici aspetti. Il suo ricordo rimarrà nel cuore di tutti gli appassionati di Giostra.

I prodotti in vendita allo Space Colcitrone

Giovedì, 30 Agosto 2018 17:35

Vai alla pagina SPACE COLCITRONE per vedere tutti i prodotti a marchio RossoVerde in vendita presso lo store "SPACE COLCITRONE" a pochi metri dalla sede

E’ scomparso a Firenze all’età di 95 anni Silvano Campeggi, artista, pittore, illustratore di fama mondiale e cartellonista dei più grandi film di Hollywood, da Via col Vento, a Ben Hur, a Casablanca a tante altre pietre miliari del cinema mondiale.
Nato a Firenze da genitori aretini, grande appassionato anche di rievocazioni storiche e tradizionali popolari, ha realizzato per la Giostra del Saracino cinquanta tavole raffiguranti i protagonisti della manifestazione raccolte nel libro “E vidi correr Giostra”, edito nel 2003 quale catalogo dell’omonima mostra allestita nell’estate dello stesso anno nella Sala Sant’Ignazio (27 giugno – 7 settembre 2003).

Nella sala del Consiglio Comunale è stata presentata la lancia d’oro della 137esima edizione della Giostra del Saracino, dedicata ai cento anni dalla conclusione della Prima Guerra Mondiale. Ad aprire la giornata, alla quale era presente anche l’artista di fama internazionale Gustavo Aceves che ha realizzato l’elsa del prezioso trofeo, il vicesindaco e assessore alla Giostra Gianfrancesco Gamurrini che ha portato il saluto  del sindaco di Arezzo.

Giovedi 23 si apre "Aspettando la Giostra" con una piece del "Teatro Popolare Rossoverde" dal titolo "Se un vieni al Fundino un sei Nissuno"

In una società dove tutto è spettacolo, compresa la vita reale che costantemente è sotto le telecamere, tutto diventa reality.
Anche Colcitrone darà vita al suo "reality" incentrato sul luogo per antonomasia più reale e più schietto: la cucina.
Regia di Camilla Borgheresi e Manola Ghezzi - Special Guest IVANO "BoLori"

Nuove foto d'archivio nella galleria

Lunedì, 20 Agosto 2018 16:23

Nella Galleria Fotografica nuove foto d'archivio nell'aggiornamento annuale ... foto anni 80 e 90

Vai a vedere!!!!

Nuovi documenti sulla sezione Download

Lunedì, 20 Agosto 2018 10:54

Nella sezione download abbiamo inserito le ultime due edizioni 2018 del "Mazzafrusto" e il Serto Poetico di Faustina degli Azzi

Congratulazioni al nostro giostratore Niccolò Paffetti che si aggiudica la 6ª edizione della Giostraccia di Simone a Montisi per la contrada Piazza

Il Quartiere di Porta Crucifera, in merito alla nota vicenda che vede coinvolto Don Francesco, intende manifestare la propria totale solidarietà nei confronti del Parroco e si allinea al sentimento popolare che è venuto fuori prepotentemente in questi giorni e che sfocerà con la manifestazione sul sagrato del Duomo questa sera.
Il Quartiere chiede ufficialmente a Sua Eccellenza il Vescovo Fontana di soprassedere alla decisione di spostare il Parroco Don Francesco che in questi anni si è fatto amare e ben volere da tutti e che i fedeli ed il Quartiere non intendono privarsi.
Una delegazione del Quartiere sarà presente alla protesta e invitiamo tutti coloro che sono vicini ai colori rossoverdi di partecipare

Il Quartiere di Porta Crucifera comunica che e’ venuto meno ogni vincolo con il signor Andrea Carboni per effetto della clausola contrattuale rescissoria.
Si ringrazia il giostratore per l’impegno profuso.

Il Consiglio Direttivo non reputa necessario rispondere al comunicato di Porta Sant'Andrea, relativo al trasferimento degli omaggi a San Donato dalla Pieve al Duomo.
Ciò che è stato pubblicato con il comunicato dei giorni scorsi si ritiene ampiamente esaustivo.
Il Consiglio approfitta dell'occasione per ringraziare sentitamente Don Alvaro per aver trovato la miglior soluzione, il Sindaco e l’istituzione Giostra per il sostegno ricevuto ed il Quartiere di porta Sant'Andrea per il buonsenso adottato.

Biglietti Giostra settembre

Martedì, 10 Luglio 2018 16:37

I biglietti della Giostra saranno in vendita da giovedì 12 luglio, tutti i giovedì fino a esaurimento, nei locali del Circolo RossoVerde con modalità a pagamento diretto. Per informazioni contattare Paolo  3384764551 e Marisa 3474101239

Comunicato del Consiglio Direttivo

Sabato, 07 Luglio 2018 12:06

Abbiamo appreso dagli organi di stampa che il Quartiere di Porta Sant’Andrea si recherà in Pieve nel giorno del Te deum. Riteniamo doveroso manifestare il nostro disappunto non certo per l’aspetto religioso e spirituale, ma in merito alla correttezza ed il “modus operandi” morale che dovrebbero conoscere ed osservare i Quartieri.

La scelta operata, sia per le modalità con cui è stata intrapresa sia per il luogo prescelto, risulta in palese contrasto con lo spirito cavalleresco della manifestazione apparendo, altresì come una provocazione che non possiamo far passare inosservata.

Per comprendere le ragioni del nostro disappunto riteniamo doveroso ricordare a tutti i lettori che lo statuto del Quartiere di Porta Crucifera approvato dalle Istituzioni della giostra del saracino all’art. 37, prevede che “Lo Stemma del Quartiere di Porta Crucifera è rappresentato dalla seguente raffigurazione Araldica: « Partito: nel primo di rosso al monte di tre colli d’oro all’italiana cimato da una croce dello stesso; nel secondo di verde al campanile della Pieve di Arezzo d’oro e finestrato di nero e affiancato da due torri pure d’oro aperte e finestrate di nero ». A fronte di tutto ciò riteniamo che, prima di effettuare tale scelta, sarebbe stato doveroso, da parte della dirigenza del Quartiere di Porta Sant’Andrea, informare preventivamente i vertici del nostro Quartiere.

Con questa iniziativa il Quartiere di Porta Sant’Andrea commette un palese affronto nei confronti dell’intero Quartiere di Porta Crucifera e si pone in netto contrasto con i principi fondamentali a cui è ispirata la manifestazione.
Accedere nella Chiesa riportata nell’emblema del nostro Stemma non può che essere avvertita come una occupazione ed un’invasione “morale” di territorio altrui, difficilmente comprensibile e quindi giustificabile.

L’episodio appare ancora più grave se si considera che è già la seconda volta che Sant’Andrea assume lo stesso comportamento e, considerato i malumori che erano già stati rappresentati, ci auguravamo che tale atteggiamento non venisse ripetuto.
Il Quartiere di Porta Crucifera opererà nelle sedi a ciò deputate per evitare che fatti analoghi possano ripetersi. Tutto ciò perché crediamo profondamente nello spirito cavalleresco della manifestazione che, con tali comportamenti, viene calpestato.

Il Consiglio Direttivo del Quartiere di Porta Crucifera

Su TV2000 la 136a Giostra del Saracino

Sabato, 30 Giugno 2018 15:21

Anche per l’ultima edizione della Giostra del Saracino, come avvenuto nelle due edizioni 2017, si è rinnovata la collaborazione con l’emittente televisiva a diffusione nazionale TV 2000 che domani sera, domenica 1 luglio, alle ore 23.05, trasmetterà sul proprio canale (canale 28 del digitale terrestre e canale 146 di Sky) la 136esima Giostra del Saracino.

Sabato 23 giugno infatti era presente in Piazza Grande il conduttore televisivo Mario Placidini che ha commentato la manifestazione insieme allo storico araldo della Giostra Gianfrancesco Chiericoni ed è con il loro commento che domani sera su Tv 2000 sarà possibile rivivere le emozioni dell’ultima edizione della manifestazione.

Oltre ad essere diffusa in tutta Italia attraverso il canale 28 del digitale terrestre e il canale 146 di Sky, la Giostra sarà visibile anche negli Stati Uniti, in Brasile e in Australia grazie al canale satellitareTv 2000 Italia, e in tutto il resto del mondo dal sito dell’emittente tv: https://www.tv2000.it/live/

Appuntamento domani, domenica 1 luglio, ore 23.05 sul canale 28 del digitale terrestre e sul canale 146 di Sky.

Nuovi video in galleria

Sabato, 30 Giugno 2018 12:42

Nuovi video nella nostra "youtube rossoverde". Abbiamo inserito il video della diretta di teletruria delle prove e dalla cena del Maccherone e il documentario del 1965 sul folclore toscano. Il doc è in due versioni: una integrale e l'altra solo con la Giostra del Saracino.

Media type
2:4:34
Teletruria - In diretta le prove e dalla cena del Maccherone di Colcitrone

Teletruria - In diretta le prove e dalla cena del Maccherone di Colcitrone

Teletruria - In diretta le prove e dalla cena del Maccherone di Colcitrone - martedi 19 giugno 2018

Media type
38:46
Folklore Toscano 1965 integrale

Folklore Toscano 1965 integrale

Folklore Toscano - documentario sulle manifestazioni folcloristiche toscane del 1965 (versione integrale)

Media type
9:29
Folklore Toscano - 1965 - La Giostra di Arezzo

Folklore Toscano - 1965 - La Giostra di Arezzo

Folklore Toscano - documentario sulle manifestazioni folcloristiche toscane del 1965 (versione solo Giostra)

Sono attive fino a questa sera, mercoledì 20 giugno, nella biglietteria e punto informativo sotto le Logge Vasari 13 e domani, giovedì 21 giugno, nella biglietteria del Teatro Pietro Aretino in via della Bicchieraia (orario 10-13 15-22.30) i tagliandi per assistere alla Prova Generale della 136esima edizione della Giostra del Saracino in programma domani sera alle 21.30 e dedicata alla memoria di Sandro Sganappa, già rettore di Porta del Foro e membro del consiglio di amministrazione dell’Istituzione Giostra del Saracino.

Si ricorda che i biglietti sono disponibili anche on line su www.boxofficetoscana.it e nei 130 punti vendita della Toscana tra cui quello di Arezzo presso il Centro*Arezzo di viale Amendola (Centro Commerciale Setteponti). Il prezzo per assistere alla prova generale è di 7 euro per la tribuna A (posti numerati), 5 euro per le tribune B e C, 2 euro per le postazioni in piedi. Non sono previste riduzioni. È invece previsto l’ingresso gratuito per i bambini fino a 4 anni purché assistano alla manifestazione in braccio a un adulto.

Sia per la Prova Generale, sia per la Giostra di sabato 23 giugno, saranno attive le consuete misure di sicurezza e controllo accessi da parte del personale di sicurezza.

SANDRO SGANAPPA

Appassionato sostenitore di Porta del Foro e, quale Rettore, componente del Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Giostra del Saracino, entra in forma attiva all'interno del suo quartiere nel 1992 ricevendo due anni più tardi la carica di consigliere che mantiene per gli anni a venire. Dopo aver ricoperto per 4 anni il ruolo di rettore vicario, nel 2013 assume la massima carica di rettore che detiene fino al 2015 quando motivi di salute lo costringono a lasciare. Nonostante la sua assenza, il quartiere decide ugualmente, come segno di riconoscenza per il lavoro svolto per Porta del Foro nel corso della sua vita e di appartenenza ai colori giallo cremisi, di mantenere la sua carica di consigliere fino al giorno della morte avvenuta il 19 settembre scorso. Il suo sorriso, la sua passione, l’attaccamento alla Giostra sono l’eredità importante che ha lasciato al suo Quartiere quale esempio per tutti coloro che amano e seguono la rievocazione storica.

Pagina 1 di 15